1940 – 1949

Annali di Portogruaro 1940 – 1949

1940

(5 aprile) Fondazione della Compagnia Agricola Italo-Albanese Società anonima (C.A.I.A.S.A.). Guido Zanco- op. cit. pag.89

 

1943

Salari medi: 5 lire orarie; stipendi 1.400 lire mensili.
Prezzi:
1 Kg. di burro                      140 lire
1 Kg. di pane                         18 lire
1 Kg. di riso                           12 lire
un paio di scarpe                1.200 lire
stoffa per abito           500 lire il metro
Guido Zanco- Profilo di storia economica di Portogruaro ed. “Il Parco”-Portogruaro pag. 89/90

 

1944

18 maggio
Italia – Bombardamento di Monte Cassino.

25 agosto
Eccidio Nazi-fascistaTorlano di Nimis, cadute 33 vittime della violenza nazi-fascista, tra queste  ben nove membri della famiglia De Bortoli, di origine portogruarese.

“Le famiglie Comelli, De Bortoli e Dri, presagendo qualcosa di grave, si ritiravano in una stalla ritenendola posto sicuro. Intanto nuclei di partigiani appostati sopra Torlano, con scariche di mitragliatrice ostacolavano l’avanzare dei tedeschi che con le loro autoblinde rispondevano rabbiosamente al fuoco. «Giunse in motocicletta, con il mitra a tracolla, il maresciallo delle SS Fritz Joachim, noto come “il boia di Colonia”. Si fermò nel cortile dell’osteria e diede l’ordine di far uscire una alla volta le persone lì rifugiate uccidendole a colpi di pistola. I corpi delle vittime ricoperti di paglia e cosparsi di benzina, vennero dati alle fiamme. Il boia entrò quindi nella casa dove erano rinchiusi Giobatta Comelli, la moglie e la figlia; a nulla valsero le loro suppliche: uno alla volta caddero in una pozza di sangue. A 60 metri  di distanza, in una stalla, il boia consumò un altro atto della tragedia: ad  uno ad uno fece  uscire gli uomini e li uccise a colpi di pistola assistito da un appartenente alla milizia fascista (poi processato e sucessivamente amnistiato). Nella stalla  rimasero le donne  che stringevano al  seno le loro creature  piangendo e pregando. Furono tutti uccisi e la stalla messa a fuoco. Donne, ragazze,  vecchi settantenni e bambini in tenera età caddero sotto il piombo o bruciati vivi. Famiglie intere, dal padre all’ultimo nato, sono state completamente distrutte. Ecco i nomi alcune delle vittime: Giovanni Comelli con la moglie Anna e i figli Stefano, Idelma, Rita, Vittorio, Luciano, Bruno e Giovanna (3 anni); Virginio De Bortoli con i figli Silvano e Antonio, la nuora Santa con i figli Vilma di 11 anni, Onelia di 9, Bruna di 6, Emma di 4 e Luciano di 2.

25 settembre
Annata agricola di notevole livello. Guido Zanco- Profilo di storia economica di Portogruaro ed. “Il Parco”-Portogruaro pag. 90

11 novembre
Bombardamento aereo. Guido Zanco- op. cit. pag.90

1945

17 gennaio
Bombardamento aereo Guido Zanco- op. cit. pag.90
1945     (15 aprile) Allagamento di 800 ettari di terreno nella zona di Sindacale. Guido Zanco- op. cit. pag.90
1945     (28 aprile) Incontro a Summaga fra il comando tedesco ed il C.L.N. di Portogruaro. Guido Zanco- op. cit. pag.90

28 agosto

Dott. Francesco Fabroni

Dott. Francesco Fabroni

Fabroni dott. Francesco, nato a Portogruaro il 2 dicembre 1880 – defunto 24 Agosto 1967.

Sindaco di Portogruaro dal 28 Aprile 1945 al 1 Settembre 1945.
Assessorato Affari Generali, Pubblica Istruzione
Militava nel  Partito Liberale italiano.

1946

Inizia l’attività nel Comune di Concordia il pastificio I.C.A. Guido Zanco- op. cit. pag.90
1946/47     Bonifica della palude di Loncon.
Realizzazione del complesso industriale ed agricolo di Villanova e Torresella.
Trasformazione delle valli Zignago e Perera, per un totale di 1.400 ettari, 500 dei quali bonificati e gli altri adibiti a valli da pesca.
I lavori comportano lo scavo di 5 milioni di metri cubi di terra e di 80 Km di canali e la costruzione di 16 Km di argini. Guido Zanco- op. cit. pag.90

12 Ottobre
Viene adottato l’Inno Nazionale di Goffredo Mameli.

1947

21 luglio
La C.A.I.A.S.A. diventa Fondiaria di Portogruaro S.p.A. Guido Zanco- op. cit. pag.90

1948

Inaugurazione dello Stadio P.G. Mecchia. Guido Zanco- op. cit. pag.90
1948     (13 marzo) La Fondiaria di Portogruaro diventa S.F.A.I. Guido Zanco- op. cit. pag.90

1949

La Perfosfati diventa S.p.A. associata alla Federconsorzi. Guido Zanco- op. cit. pag.90